Si può aumentare di statura?

Si può aumentare di statura?

Una volta raggiunta una certa età, cioè intorno ai 25 anni, è convinzione generale che non sia più possibile aumentare di statura. Ma se è vero che una volta raggiunto il consolidamento delle ossa, non sia  più possibile influire sull’andamento dell’altezza, non è detto però che il consolidamento avvenga ad una età fissa e che non si possa agire con degli esercizi per migliorare il portamento della colonna vertebrale ed aumentare l’altezza.

Inoltre se si osserva che quando siamo distese in posizione orizzontale, durante la notte ad esempio, la nostra statura aumenta perché le vertebre si distendono e aumenta lo spessore dei dischi intervertebrali, allora con esercizi opportuni, eseguiti da sdraiate o in sospensione si può influire sull’aumento della statura, anche se abbiamo superato i 25 anni da un  bel pezzo. Naturalmente bisogna applicarsi con costanza. Ecco allora alcuni esercizi adatti  a migliorare la statura, il portamento e la salute generale delle colonna vertebrale, soprattutto per chi è costretto per lavoro a  stare molto tempo seduto. Alcuni di questi esercizi oggi sono presenti in alcune discipline ginniche. Esercizi che rientrano nel pilates o nello yoga sono ad esempio ottimi per gli obiettivi che volete raggiungere.

Primo esercizio: supine (cioè stese sul dorso) e su una superficie dura, cioè per terra, distendete le braccia lungo il corpo, dorso delle mani a contatto con il pavimento. Cercate di scivolare sul terreno aiutandovi con tutto il movimento delle braccia e delle spalle. Ripete l’esercizio per 20 volte riposandovi di tanto in tanto.

Secondo esercizio: Distese supine, flettete le gambe sull’addome cingendole con le bracia e molleggiate per 10 volte cercando di “tirare” la parte lombare della colonna vertebrale. Stendete poi le gambe al suolo e ripetete l’esercizio almeno 15 volte, riposate per un minuto al massimo e riprendete ad eseguire l’esercizio.

Terzo esercizio: prone (cioè stese sul ventre), braccia tese in avanti, palmo delle mani a contatto del terreno. Spingete in avanti prima un braccio, poi l’altro, come se doveste strisciare, trascinare il corpo, mantenendo però le gambe tese. Ripetete l’esercizio per 10 volte, riposando tra una esecuzione e l’altra qualche secondo.

Quarto esercizio: distese prone, braccia piegate di fianco al torace, mani appoggiate saldamente a terra. Poi piegate le gambe sotto il torace mantenendo le braccia sotto il volto fino a tornare nelle posizione iniziale distese, raccogliete le gambe nuovamente e ripetete l’esercizio per 10 volte.

Quinto esercizio: Trovate un punto di appoggio in sospensione (può essere i bordo superiore di un’armadio solido, o quello dello stipite della porta), sospendetevi a esso con le mani ed eseguite degli esercizi di stiramento, cioè spingete alternativamente i talloni in basso e in alto (ripetete l’esercizio per 20 volte). nella stessa posizione in sospensione oscillate, a gambe tese e unite, da destra a sinistra e viceversa (ripetete l’esercizio per 10 volte).

Questi in realtà, come abbiamo già detto, sono esercizi ottimi per distendere la schiena e che potrete ritrovare in un programma specifico per la colonna vertebrale e che oltre ad essere fondamentali per la salute della colonna, vi aiuteranno a migliorare la postura, il portamento e ad aumentare la statura poiché il corpo assumerà una posizione  migliore, più equilibrata e anche più elegante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *